Prossima edizione del corso

BOLOGNA 19, 20 giugno 2013

Corso CEI EMF


L’esposizione umana ai campi elettromagnetici nell’intera gamma di frequenze da 0 Hz a 300 GHz è regolamentata in Italia, con riferimento sia alla popolazione che ai lavoratori, dalla Legge Quadro n° 36 del22 febbraio 2001. 

Limitatamente alla protezione della popolazione, tale legge quadro è stata integrata dai due decreti attuativi dell’8 luglio 2003, che fissano i limiti di esposizione, i valori di attenzione e gli obiettivi di qualità per i campi elettromagnetici a bassa e ad alta frequenza e forniscono indicazioni sui criteri di verifica della conformità degli impianti e delle apparecchiature a tali valori.



Sempre limitatamente alla protezione della popolazione e per l’intera gamma di frequenze, a livello europeo è in vigore, dal luglio 1999, la Raccomandazione n° 519, mentre il 29/05/2008 il Ministero dell’Ambiente ha emanato un ulteriore decreto per la determinazione delle fasce di rispetto per gli elettrodotti. 

Per i lavoratori è stata pubblicata la Direttiva Europea 2004/40/CE (emendata dalla 2008/46/CE), recentemente attuata dal decreto legislativo 19/11/2007 11.257, a sua volta abrogato dal nuovo T.U. 81/08 “Sicurezza sul lavoro” e modificato e integrato dal D.Lgs. 106/09. 

La normativa tecnica di supporto della suddetta regolamentazione è sviluppata a livello nazionale dal CEI e a livello europeo dal CENELEC. 

Il corso CEI EMF presenta ed analizza le suddette leggi e norme tecniche, cercando di chiarirne gli aspetti ancora controversi e di fornire indicazioni sulle interpretazioni più condivise, con cenni sull’iter applicativo del d. lgs. n. 81 e modificato e integrato dal D.Lgs. 106/09. 

Tale analisi è preceduta da alcuni richiami sui principali fenomeni fisici coinvolti, ritenuti essenziali per una buona comprensione degli argomenti trattati, ed è seguita dall’illustrazione delle tecniche di misura e di valutazione specifiche dei campi elettromagnetici per diversi ambiti (impianti elettrici, sistemi di telecomunicazione, apparecchiature elettriche ed elettroniche). 

 Il corso comprende anche esercitazioni pratiche di misura di campi elettromagnetici nelle vicinanze di impianti elettrici e di sistemi di telecomunicazione. 

Al termine del corso, che si articola in due moduli, verrà rilasciato un attestato di partecipazione CEI.

Torna alla home